Conclusa la stagione del Settore giovanile Rari Nantes. Si ferma alle semifinali nazionali il cammino dell’under 15

under 15 quarti finale nazionali2

Si chiude la stagione del settore giovanile della Rari Nantes Salerno e le ultime gare le ha disputate la formazione under 15 impegnata nelle semifinali nazionali che si sono giocate nel fine settimana a Catania. La formazione allenata da mister Scotti Galletta si è stata sorteggiata nel girone con Posillipo, Palermo e i padroni di casa del Catania. Dopo la brillante affermazione per 12-4 contro il Palermo, i giallorossi cadono contro il Posillipo (10-6) e contro il Catania (12-4). Una doppia sconfitta che significa eliminazione, ma che nulla toglie allo splendido percorso di crescita di questi ragazzi, che hanno stupito per la loro determinazione.

Finisce così la brillante stagione agonistica del settore giovanile, che quest’anno ha fatto segnare un grande passo avanti soprattutto per quanto concerne i risultati, con l’under 20 campione d’Italia cat.B e la Under 17 piazzatasi al quarto posto assoluto ai nazionali.

Settore giovanile Rari Nantes. Contro ogni pronostico la Under 17 si classifica quarta alla fase nazionale

 Grandissimo exploit della formazione under 17 della Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno che, contro ogni pronostico, si classifica al quarto posto nella fase nazionale. Un cammino in crescita quello della squadra allenata da Andrea Scotti Galletta che, dopo una prima fase durante la quale i ragazzi hanno giocato a corrente alternata, ha cambiato decisamente marcia nelle fasi successive, con un crescendo da urlo fino alle finali nazionali disputate a Roma.

Nel girone eliminatorio, la Rari è sorteggiata in un girone di ferro e ha affrontato in sequenza il Brescia, vincendo per 14-9, poi due sconfitte contro il Quinto 14-9 e contro il Posillipo per 10-6. I giallorossi si classificano terzi e dovranno vedersela, nei quarti di finale, contro la seconda in classifica dell’altro girone, la temibile Roma Nuoto.

A questo punto i giallorossi compiono un vero e proprio capolavoro, battendo i capitolini con il punteggio nettissimo di 8-0. La vittoria proietta i salernitani in semifinale, dove dovranno vedersela di nuovo contro il Posillipo, con l’handicap di non poter contare sull’apporto del tecnico, squalificato per un turno.

Nella gara contro Posillipo comincia male la Rari, andando sotto per 5-2, ma poi grazie a una clamorosa rimonta chiude la gara in parità 6-6. Ai rigori, purtroppo, i giovani leoni soccombono. Qui, però, accade il giallo che ha un po’ deciso il tutto, perché uno dei rigoristi del Posillipo era stato espulso. Indecisioni e cambi di programma da parte della Giustizia Federale, finiscono con il danneggiare gli atleti della Rari, che emotivamente cedono un po’ alla pressione. Alla fine si decide per la ripetizione della gara con il Posillipo, poche ore prima delle finali. Il grande dispendio di energie fisiche e nervose non favorisce i leoni giallorossi che, contro i più quotati avversari, soccombono per 9-6.

Nella finale per il terzo posto i ragazzi di Scotti, con una gara appena giocata sul groppone, non ce la fanno e perdono contro il Quinto per 10-3.

Resta la soddisfazione di essere la quarta squadra d’Italia, risultato che a ottobre sembrava impossibile da pronosticare.

“Abbiamo raggiunto un risultato importante, sono fiero dei miei ragazzi, sono cresciuti in maniera esponenziale in questi 2 anni. Sono arrivati ad un alto livello pallanuotistico e l’abbiamo dimostrato in questi 4 giorni.
Purtroppo l’errore tecnico del giorno prima della giuria, invece di dare giustizia ci ha creato solo problemi e difficoltà. Prima ci hanno comunicato che avremmo dovuto ripetere i rigori, poi il Posillipo ha rifiutato e quindi siamo andati avanti con il ricorso, poi ci hanno comunicato che non sarebbe cambiato niente e ci stavamo apprestando a giocare con il Quinto, poi ci hanno chiesto di ripetere la partita del giorno prima nuovamente con il Posillipo. È stata un altalena di emozioni e i ragazzi non hanno saputo gestire la pressione. In più abbiamo giocato la finale per il terzo posto con una partita in più sulle spalle, mentre il Quinto si è riposato la mattina. Orgoglioso di tutti, ora sotto con l’U15! La stagione non è finita…” le parole di Andrea Scotti Galletta al termine dell’intensa serie finale.

Contentissimo per le prestazioni dei suoi ragazzi, ma rammaricato per l’epilogo il presidente della Rari Enrico Gallozzi: “Innanzitutto complimenti al Savona che ha vinto le finali ed a tutte le altre squadre che si sono affrontate in questi giorni a Genova. Peccato che su queste finali pesi un errore grossolano durante la semifinale tra i nostri ragazzi e la squadra del Posillipo. Dopo una bella ed avvincente partita chiusa in parità si è andati ai rigori. Il primo rigore de Posillipo è stato battuto dal giocatore Iodice che era stato espulso dopo aver commesso i tre falli gravi. Sappiamo come è andata a finire. La partita vinta dal Posillipo, il ricorso, la ripetizione della partita a poche ore dalle finali. Sicuramente questo incontro aggiuntivo ha influito sul rendimento di entrambe le squadre Campane che hanno poi perso le due finali rispettivamente contro il Quinto ed il Savona. Poteva finire diversamente? Purtroppo non lo sapremo mai. Tutto ciò non toglie nulla al merito di chi ha vinto, ci mancherebbe altro. Né sminuisce la grande prestazione dei ragazzi della Rari Nantes che hanno disputato un ottimo girone finale. Il meritato riconoscimento ad Andrea Fortunato come miglior giocatore delle finali ne è la dimostrazione. Siamo davvero contenti e orgogliosi di ciò che avete fatto. Un commento particolare ad Andrea Scotti Galletta. Il lavoro fatto dall’inizio della stagione con questi atleti è stato immenso”.

Da sottolineare che come miglior giocatore della fase finale è stato eletto il rarinantino Andrea Fortunato. Lo stesso atleta pochi giorni fa ha vinto il medesimo trofeo nella categoria Under 20, che dire di più?

E adesso, come ha dichiarato il mister, sotto con la fase nazionale dell’under 15.

Ecco gli atleti della Rari:

Milione, Barela, Polichetti, Monetti, Orio, Lauria, Longo, Ragosta, Carrella, Fortunato, Russo, Malandrino, Paglietta, Arienzo, Taurisano e Mazzariello.

Settore giovanile Rari Nantes. Mariano Rampolla, diesse giallorosso, ci racconta il successo del settore giovanile

Celebriamo ancora il  successo della formazione under 20 della Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, laureatasi campione d’Italia nella categoria B, e lo facciamo con il pensiero del Diesse Mariano Rampolla: “Siamo molto soddisfatti per questo traguardo raggiunto nella categoria Under 20. C’è da fare una considerazione importante: abbiamo giocato con quasi tutti atleti sotto categoria, quindi la vittoria finale ha un valore doppio. Grande merito va dato a mio avviso a mister Scotti Galletta, che con la sua competenza, dedizione al lavoro e con la sua grande grinta, caratteristica fondamentale per raggiungere qualsiasi risultato sia nello sport che nella vita, ha guidato questi ragazzi a vincere il titolo italiano. Speriamo che il finale di stagione ci regali altre di queste soddisfazioni, considerando che siamo alla final 8 con la categoria under 17 e alle semifinali under 15 che si giocheranno a Catania. Un altro auspicio è quello di ricevere qualche convocazione nelle nazionali di categoria per i nostri atleti, penso ad Andrea Fortunato su tutti”.

La Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno under 20 è campione d’Italia nella categoria B

Risultato storico per la pallanuoto salernitana, la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno è Campione d’Italia nella categoria under 20 B. Al Foro Italico i ragazzi di coach Andrea Scotti Galletta riscrivono la storia. Mai nessuna formazione salernitana, infatti, si era aggiudicata un titolo nazionale giovanile. Un sortilegio che si rompe nella Capitale. Una due giorni di partite quasi perfetta per i giovani leoni della Rari, prima la semifinale contro il Latina vinta 9-7 e poi l’impresa di oggi. Impresa amplificata dal fatto che la Campolongo Hospital era ampiamente la squadra più giovane della manifestazione, di fatto una Under 18. La finale contro il Brescia Waterpolo è stata un susseguirsi di emozioni forti. La partita ha viaggiato sui binari dell’equilibrio fino a metà terzo tempo quando un parziale di 3-0 ha permesso ai salernitani di mettere le mani sullo Scudetto. Viene così ripagato il grande lavoro svolto dalla società e dai tecnici, in particolare da mister Scotti Galletta, e i sacrifici affrontati dai ragazzi e dalle loro famiglie.

“Sono orgoglioso dei miei ragazzi, hanno lavorato tanto, sono due anni che mi sopportano e piano piano stiamo raccogliendo i frutti. Bravi tutti! Ora abbiamo poco tempo per festeggiare, visto che mercoledì cominciano le finali U17 a Genova, e la maggioranza dei ragazzi oggi era sotto categoria. Grazie alla società per gli spazi che ci mette a disposizione e per il supporto anche economico che ci dà, grazie a Crispino Liguori che mi aiuta nei doppi allenamenti, a Carmelita Lamberti e a Daniel Gallozzi per il loro contributo con i ragazzi più piccoli; e grazie ai genitori e alle famiglie che ci sostengono sempre ed erano numerosi in tribuna a tifare per noi” le parole commosse di mister Andrea Scotti Galletta a pochi minuti dal termine della gara.

Felicissimo anche il presidente della Rari Nantes Enrico Gallozzi: “Sono molto felice e faccio i miei complimenti a Scotti Galletta ed ai suoi ragazzi. Non era facile considerando che la nostra squadra Under 20 è composta da tanti giovani sotto categoria. Questa è una stagione davvero eccezionale, stiamo raccogliendo i frutti di una semina cominciata da qualche anno. Il duro lavoro paga sempre, avanti così, questo titolo è un punto di partenza per il nostro movimento pallanuotistico. Tutti uniti dobbiamo continuare ed ambire a traguardi sempre più ambiziosi”.

E la stagione per le giovanili della Rari Nantes non è ancora finita, ci sono ancora under 17 e under 15 in lotta nelle semifinali nazionali.

 

BRESCIA WATERPOLO-R.N. SALERNO 6-9 (2-2, 1-3, 2-3, 1-1)
Brescia Waterpolo: Massenza Milani, Vezzola, Zanetti, Tononi 3, Balanel 2, Dalla Bona, Ferlinghetti, Novellini, Santini, Bombagi, Sordillo 1, Gianazza. All. Sussarello.

Campolongo R.N. Salerno: Milione, Longo, Polichetti 1, Monetti, Orio, Lauria, Fortunato 5, Ragosta 2, Carrella 1, Di Donato, Russo, Malandrino, Napoletano. All. Scotti Galletta.

Arbitri: Brasiliano e Pinato.

Settore giovanile Rari Nantes. Grande under 20, batte il Latina e contro Brescia si gioca il titolo nazionale B

under 20 quarti nazionali

Grandissima prestazione della formazione under 20 della Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, che nella semifinale per il campionato nazionale B, ha battuto ilo Latina per 9-7 e approda in finale. I leonicini giallorossi si giocheranno il titolo nazionale domani a Roma alle ore 18,45 contro il Brescia, che nell’altra semifinale ha battuto il Civitavecchia per 9-6. Sarà sicuramente una grande partita ad alto contenuto spettacolare, nella quale i ragazzi allenati da Andrea Scotti Galletta dovranno dare più del massimo per raggiungere un traguardo storico.

Questi i protagonisti della gara vinta contro il Latina: Gregori, Longo (1), Polichetti (1), Monetti, Orio (1), Lauria (1), Fortunato (1), Ragosta (2), Carrella, Di Donato, Russo (1), Malandrino (1), Milione.

Settore giovanile Rari Nantes. Continuano a stupire i giovani giallorossi

rari nantes under 17 gruppo

Conclusa la stagione per la serie A2 con la finale promozione persa agli ultimi secondi di gioco, continua invece quella altrettanto entusiasmante delle formazioni giovanili della Rari Nantes Salerno, che si stanno mettendo in luce ai massimi livelli della pallanuoto nazionale.

Le formazioni Uder 9 e under 11 hanno ben figurato al HaBaWaBa Festival, raggiungendo le fasi finali e conquistando il terzo posto nella fase Pop e Rock.

Le grandi soddisfazioni arrivano dalle formazioni under 15, under 17 e under 20.

La formazione under 15 ha raggiunto le semifinali nazionali, che si disputeranno il 4 e 5 luglio a Pescara. Nel girone della Rari Nantes ci saranno anche Bluegallery Team, Ortigia e Pescara.

La squadra Under 17 ha invece raggiunto le finali nazionali “A”, che si disputeranno a Genova dall’11 al 14 luglio. Nel proprio raggruppamento i giallorossi dovranno vedersela con il Genova Quinto, Posillipo e Brescia.

Anche la formazione Under 20 ha raggiunto le finali nazionale “B”, che si giocheranno a Roma il 7 e 8 luglio. La Rari Nates giocherà la semifinale contro il Latina; l’altro incontro sarà Brescia-Civitavecchia. Le vincenti si disputeranno la finale nazionale.

Settore giovanile. Under 17 “A”: è una Rari Nantes da urlo. Giallorossi alla Final 8

Grande risultato della formazione Under 17 della Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno nel concentramento di semifinale Under 17 “A” alla Piscina “Zanelli” di Savona. Con un brillante bilancio di due vittorie e una sconfiita, i ragazzi guidati da coach Andrea Scotti Galletta staccano il pass per le finali nazionali che si terranno dall’11 al 14 luglio alle piscine di Albaro (Genova). Nel primo incontro di ieri pomeriggio i giallorossi si sono imposti per 7-4 sulla Florentia; nell’incontro di mercoledì mattina capitan Fortunato e compagni hanno battuto i capitolini della Zero9; nell’ultimo incontro di giornata, che metteva in palio il primo posto nel girone, i salernitani hanno ceduto il passo ai quotatissimi padroni di casa della Rari Nantes Savona. Una qualificazione alle finali nazionali “Allievi” che mancava da tanti anni in casa Rari e che dimostra, con la formazione Under 20 “B” che disputerà le semifinali nazionali di categoria e l’Under 15 qualificata ai quarti di finale, l’eccellente lavoro di tutto lo staff dei tecnici della Rari.

Di seguito i tabellini delle tre partite disputate:

Campolongo Hospital RN Salerno – Florentia 7-4
Parziali: 1-1, 2-2, 2-0, 2-1

C.H.Salerno: Milione, Barela, Polichetti 1, Monetti, Orio, Lauria, Longo, Ragosta, Carrella 1, Fortunato 4(2R), Russo, Malandrino 1, Taurisano.
Allenatore: Scotti Galletta.

R.N.Florentia: Maurizi, Guidi, Bonciani, Chemeri, Taverna, Corsi, D’Agnano, Carnesecchi 1, Chellini, Calamai 1, Porcu 1, Borghigiani 1, Corti.
Allenatore: Minetti.

Arbitro: Iacovelli.
Giudice Arbitro: Salino

Superiorità numeriche:
• Salerno 1/5 + rig. 2/2
• Florentia 2/6
__________________________________________________________

Zero9 Roma – Campolongo Hospital RN Salerno 6-10
Parziali: 2-2, 2-3, 1-3, 1-2

Zero9 Roma: Giannotti, Viglialoro, Serao, De Stasio 2, Graziosi 1(R), Martucci, Capezzone 1, Micucci 1, Sordini, Paglione, Salvi 1, Cano, Di Bernardo.
Allenatore: Fonti.

Salerno: Milione, Arienzo, Polichetti, Monetti 1, Orio 3(1R), Lauria, Longo, Ragosta, Carrella 2, Fortunato 3, Russo, Malandrino 1, Paglietta.
Allenatore: Scotti Galletta.

Arbitro: Rogondino.
Giudice Arbitro: Salino.

Superiorità numeriche:
• Zero9 4/11 + rig. 1/1.
• Salerno 4/8 + rig. 1/1.
___________________________________________________________

RN Savona – Campolongo Hospital RN Salerno 13-7
Parziali: 1-3, 6-2, 3-0, 3-2

Carisa Savona: Da Rold, Grossi 3(1R), Magliano, Zunino, Boggiano 2, Patchaliev, Ghillino 3(1R), Giovanetti 1, Bertino 1, Ricci, Taramasco F. 1, Caldieri 2, Natali.
Allenatore: Mistrangelo F..

Campolongo Salerno: Milione, Barela, Polichetti, Monetti, Orio, Lauria, Longo, Ragosta 2, Carrella 1, Fortunato 3(1R), Russo 1, Malandrino, Taurisano.
Allenatore: Scotti Galletta.

Arbitro: Rogondino.
Giudice Arbitro: Salino

Superiorità numeriche:
• Savona 7/10 + rig. 2/2,
• Salerno 4/11 + rig. 1/1

la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno vince ai rigori gara 1 della finale Play Off

Una intera gara a rincorrere è quella che si è trovata a giocare la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno a Genova contro lo Sporting Club Quinto in gara 1 della finale play off per la promozione in serie A1. Partenza nervosa dei giallorossi, che dopo 4 minuti si trovano sotto di due reti. Ci pensa Cupic a rendere meno pesante il passivo nel primo quarto (2-1). Davanti a un pubblico caldissimo che ha incessantemente tifato per i biancorossi liguri, reduci da un campionato record nel corso del quale non sono mai stati sconfitti, si apre il secondo quarto e la musica non cambia, è sempre il Quinto a imporsi, e questa volta ci pensa Pica a tenere in scia i suoi. Primo tempo che si chiude 4-2 e giornata che non sembra sorridere a Scotti Galletta e compagni. Nella terza frazione, però, la Rari Nantes Salerno comincia la sua rimonta, che parte da uno dei giovanissimi in formazione, Spatuzzo, al quale fanno seguito le reti ancora di Pica, autore di un’ottima gara, e del capitano Scotti Galletta (2-3 il parziale). Nel quarto e decisivo tempo, vengono fuori il cuore, i valori e la tecnica dei giallorossi, che vanno a segno con Parrilli e alla fine è proprio il capitano, Andrea Scotti Galletta, a regalare il pareggio a 90 secondi dal termine, e che consente ai suoi di andare ai tiri di rigore per l’assegnazione della vittoria. Ai rigori la Rari non sbaglia nemmeno un tiro, mentre il Quinto deve arrendersi prima a un grande Simone Santini e poi alla traversa. “Grande prova di carattere i ragazzi hanno dato tutto, ma abbiamo fatto solo il primo passo c’è ancora da lottare tanto per coronare il nostro sogno” il commento di mister Matteo Citro dopo pochi minuti dal fischio della sirena.

Adesso testa e gambe alla gara di ritorno, prevista alla piscina Simone Vitale di Salerno sabato 23 giugno alle ore 20. Sicuramente la Vitale, per quell’occasione, sarebbe dovuta essere grande almeno il doppio per accogliere i tantissimi appassionati e i tifosi che vorranno sostenere i giallorossi alla caccia del sogno che manca da quasi trent’anni.

GENOVA QUINTO B&B ASSICURAZIONI-CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO 9-11

GENOVA QUINTO B&B ASSICURAZIONI: Pellegrini, Percoco, Villa, Mugnaini 1, Brambilla Di Civesio 1, Bianchi, Gavazzi 1, Palmieri, Boero, Bittarello, Gitto 3, Amelio 1, Baldineti. All. Luccianti

CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo, Agostini, Polifemo, Scotti Galletta 2, Gallozzi, Fortunato, Cupic 1, Saviano, Parrilli 1, Spatuzzo 1, Pica 2, Gregori. All. Citro

Arbitri: Braghini e Severo

Parziali 2-1, 2-1, 2-3, 1-2
9-11 dtr. Usciti per limite di falli: Gallozzi (Salerno), Brambilla (Genova) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Genova 2/7, Salerno 2/7. Spettatori: 500. Ammonito il tecnico Citro (RN Salerno) nel quarto tempo.

La Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno batte 7-6 il Crocera Genova e vola in finale promozione

gennaro parrilli

Partita durissima quella che si è giocata nel pomeriggio di sabato a Genova tra Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno e Crocera Stadium, valevole come gara di ritorno delle semifinali play off per la promozione in serie A1 di pallanuoto. Vittoria di misura della Rari Nantes per 7-6 che così chiude i conti e non ci sarà bisogno di gara 3. Vola dunque in finale la formazione giallorossa, dove affronterà la vincente del confronto nell’altra semifinale tra Civitavecchia e Quinto Genova. Partita davvero dura, dove i giallorossi sono partiti alla grande, chiudendo il primo tempo sul 3-1 grazie ai gol di Saviano, Pica e Parrilli, quest’ultimo autore di una prova da incorniciare. Ancora supremazia giallorossa nel terzo quarto, chiuso 2-1 con i gol di Parrilli e Saviano. Nell’ultima frazione il Crocera mette in vasca tutto quello che ha e si rifà sotto con un parziale di 4-2, arginato però dalla grande esperienza dei salernitani, con Cupic sugli scudi, e risultano così decisivi i gol di Gallozzi e del capitano Andrea Scotti Galletta in questa frazione, che fissano il punteggio sul 7-6 definitivo, messo in cassaforte ancora da un ottimo portiere Santini. Al seguito della squadra in quel di Genova anche un soddisfatto presidente Enrico Gallozzi: “Una vittoria importante che ci proietta alla finale promozione senza dover passare per la bella. Una partita difficile in una piscina ostica. Sono molto contento per i ragazzi che sono stati davvero bravi. Un gruppo unito che è riuscito a rimanere concentrato anche quando il Crocera ha accorciato le distanze. Bravi tutti”. Festeggia con moderazione anche il tecnico Matteo Citro: “Ottima gara difensiva e grande cuore ci hanno portato alla vittoria nonostante il Crocera abbia dato tutto per rientrare null’ultimo tempo. Ci godiamo questa vittoria meritata e da lunedì testa alla finale promozione”.

 

CROCERA STADIUM-CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO 6-7

CROCERA STADIUM: Graffigna, Pedrini 1, Giordano 1, Chirico 1, Congiu, Damonte, Ferrari, Tamburini, Fulcheris, Dellepiane, Bavassano 2, Manzone 1, Fulcheris. All. Campanini

CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo, Agostini, Polifemo, Scotti Galletta 1, Gallozzi 1, Ragosta, Cupic, Saviano 2, Parrilli 2, Spatuzzo, Pica 1, Gregori. All. Citro

Arbitri: Braghini e Colombo

Parziali 1-2, 0-1, 1-2, 4-2
Usciti per limite di falli Agostini (S), Andrea Fulcheris (C), Gallozzi (S) e Giordano (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Crocera Stadium 4/14; Campolongo Hospital RN Salerno 3/12. Spettatori 100 circa.

Settore giovanile Rari Nantes. Il punto. Under 20 e under 17 alle semifinali nazionali

under 20 quarti nazionali

Aggiornamento sul settore giovanile della Rari Nantes Salerno, che nello scorso fine settimana, on concomitanza con la prima gara dei play off promozione della formazione maggiore, ha ottenuto importanti risultati.

Partiamo dai più piccoli, la formazione Under 11 protagonista al primo trofeo dedicato all’indimenticabile Paolo De Crescenzo in quel di Brusciano, dove i piccoli leoni giallorossi hanno conquistato il primo posto nella categoria Silver, battendo 3-1 la CC Napoli in semifinale e il 3-2 il Bari in finale. Mentre nella categoria Young la formazione B è arrivata quarta. Da sottolineare in finale la sportività del Bari, che ha preferito giocare con un uomo in meno in acqua, visto che la Rari, per diverse vicissitudini, non aveva ragazzi in panchina e aveva subito un’espulsione definitiva rimanendo in 5. In fondo, lo spirito di questi tornei è proprio questo.

Vittoria a Pagani (6-3), giovedì, per la under 13 A che continua la caccia alla testa della classifica.

In acqua: Tortorella, De Dominicis (2), Speranza, Lamanna, Gallo, Orio (1), Alfano, Arienzo, Santoro, Strianese (1), Barela (1), Manfredi, Marcellino, Salvio, Pagano (1)

 

Vittoria anche per la Under 13B, domenica mattina alla Vitale contro la Balnea Battipaglia, battuta per 7-3.

Protagonisti: Papa, Finamore (1), Manfredi (1), Marcellino (2), Pisani, Pappalardo, Di Giorgio, Pierno, Forlenza (2), Improta, Santoro (1), Lamberti.

 

Sconfitta dall’Arechi per 7-1 la formazione Under 15, mentre mercoledì sera, i ragazzi di Scotti Galletta hanno battuto in trasferta per 5-3 l’Acquachiara (Mancone 2, Arienzo, Barela, Paglietta)

hanno giocato: Taurisano, De Dominicis, Staglioli, Avino, Gallo, Malndrino, Mancone, Arienzo (1), Barela, Paglietta, Barela M., Orio, Chirico, Angrisani, Colicigno,

 

La formazione Under 17 il 18 e 19 giugno, invece, si giocherà le semifinali nazionali A. I giallorossi sono comunque già tra le prime 16 squadre italiane.

 

La formazione Under 20, invece, ha brillantemente superato i quarti di finale della Fase nazionale (B) battendo in un minitorneo svoltosi a Pescara Lo Sport Poroject per 11-8; il Pescara per 21-4; Lo Sporting Lodi per 9-6.

I protagonisti: Gregori, Orio, Polichetti, Monetti, Taurisano, Lauria, Longo, Ragosta, Carrella, Di Donato, Russo, D’Aquino, Malandrino

Le semifinali della fase nazionale si svolgeranno a Civitavecchia il 28 e 19 giugno. La Rari è inserita nel girone con RN Savona, Civitavecchia e NC Monza. Le prime due accederanno alle finali.