Serie A2: finale amaro ad Albaro. Il presidente Gallozzi: “Esigiamo rispetto”.

“Nello sport si vince e si perde ed è proprio questo che rende gli scontri fra le squadre così avvincenti e coinvolgenti.
Sarebbe bello che i protagonisti di queste sfide siano sempre e solo i giocatori che vanno in acqua.
Oggi purtroppo non è andata così. 
Tre tempi giocati alla grande dalla Rari, che inizia il quarto tempo con il punteggio di 6-6, ma proprio qui la svolta. Invitiamo tutti a guardare attentamente il video del quarto tempo, dove la coppia arbitrale decide letteralmente di scendere in campo.
Prima decisione quantomeno dubbia. Attaccante in posizione 5, sgomita un po’ troppo per liberarsi, senza controfallo e sigla il vantaggio del Quinto (7-6). Il tempo di riposizionarsi in attacco e viene fischiato il controfallo al centroboa della Rari. Sulla ripartenza, espulsione di Parrilli che era intento a rientrare in difesa e Quinto sul +2. La Rari non demorde e si riporta subito sul -1 con Parrilli.
Ma è a 40 secondi dalla fine che arriva la ciliegina sulla torta. Gallozzi ruba palla a Gitto e si invola verso la porta avversaria, insieme a Luongo.
I difensori in affanno, cercano di chiudere tentando di strappare per recuperare la palla. Gitto interviene da dietro. Gallozzi si ferma, Luongo solo davanti la porta. Il fischio dell’arbitro Petronilli è a dir poco sorprendente. Controfallo per simulazione di Gallozzi.
Assurdo.
Incomprensibile.
Nelle due precedenti partite c’era stato grande equilibrio tra le contendenti, questa purtroppo ci sentiamo di dire che l’ha decisa Petronilli.
A chiusura di match con un secondo ancora da giocare, l’intera panchina del Quinto ed il suo allenatore erano in acqua per festeggiare. Non siamo soliti commentare le decisioni arbitrali, ma dobbiamo farlo questa volta. Lo dobbiamo alla società che rappresentiamo. Agli sforzi fatti in questi anni. Agli investimenti importanti che ci sono dietro la squadra che rappresentiamo. Lo dobbiamo al meraviglioso pubblico che ha riempito la piscina di Salerno sabato scorso e ha seguito la squadra anche qui a Genova.
Non ci faremo abbattere da questa partita ma non possiamo stare zitti. Non dopo una finale play off. Queste sono le esperienze dopo le quali ci si chiede che senso ha continuare ad investire ancora enormi risorse in questo sport dopo tanti anni.”

Enrico Gallozzi – Presidente Rari Nantes Nuoto Salerno

Condividi