Presentata ufficialmente la stagione 2018/2019

È stata presentata ufficialmente la stagione agonistica 2018/2019 della Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, presso il Marina d’Arechi Port Village.

Tanti i sostenitori intervenuti e gli appassionati di pallanuoto, anche la città, con le sue istituzioni è voluta essere vicina alla formazione rarinantina che si appresta ad affrontare il prossimo campionato di serie A2.

A fare da anfitrione il presidente Enrico Gallozzi che dopo aver ricordato i successi sportivi dello scorso anno, sottolineando l’ottimo rendimento delle formazioni giovanili, ha dichiarato: ripartiamo da dove ci siamo fermati lo scorso anno, a un’azione dalla promozione. Abbiamo la stessa voglia e la stessa rabbia e, seppur difficile perché molte compagini si sono rafforzate, proveremo a centrare l’obiettivo quest’anno.

Dopo il presidente ha preso la parola l’assessore allo sport del Comune di Salerno Angelo Caramanno: sono qua anche a titolo personale, mi ritengo amico di questa società. Il Comune è sempre pronto a sostenere le società che con passione e professionalità portano avanti un discorso sportivo e sociale, come fa la Rari Nantes. Anche se con qualche carenza strutturale, siamo comunque fieri che da Salerno molte società si stiano mettendo in mostra a livello nazionale.

A rappresentare il Comune, ma anche in veste di genitore di un giovane atleta, era presente anche il consigliere Donato Pessolano.

Hanno portato il loro saluto e gli auguri per la nuova stagione agonistica anche il delagato CONI provinciale Paola Berardino e il presidente della FIN provinciale Luca Malinconico.

Per il quarto anno consecutivo si rinnova la collaborazione tra Rari Nantes Salerno e Campolongo Hospital.

Gianfranco Camisa, ex rarinantino e direttore generale del Campolongo Hospital ha auspicato che quest’anno possa essere quello giusto per una meritata promozione in massima serie.

Il DS Mariano Rampolla ha voluto ricordare i tanti giovani salernitani presenti in prima squadra, oltre ai veterani, auspicando che questo possa essere l’anno della loro consacrazione.

Il capitano, Andrea Scotti Galletta, ha invece puntato l’attenzione sul cambio di mentalità la squadra dovrà avere per competere ai massimi livelli, forse ciò che un po’ è mancato negli ultimi istanti dello scorso campionato.

In fine mister Matteo Citro non ha nascosto le insidie e le difficoltà del torneo, che vede ai nastri di partenza compagini molto accreditate: il fatto di non essere considerati favoriti, deve darci la carica e la rabbia giusta per fare ancora meglio dello scorso anno.

Presenti, oltre a tutti gli atleti della prima squadra, una folta rappresentanza di pallanuotisti che cinquanta anni fa conquistarono la storica promozione della Rari Nantes in serie B.

Dalle parole ai fatti, adesso l’appuntamento è per sabato 24 novembre alle ore 15,00 alla piscina Simone Vitale per la prima partita di campionato, che vedrà la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno ospitare la compagine catanese dei Muri Antichi.

 

Condividi