La Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno si assicura il forte difensore salernitano Carlo Sanges

Altro colpo messo a segno dalla Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, che si è assicurata per i prossimi tre anni le prestazioni del giovane e forte difensore Carlo Sanges. Salernitano doc, classe 97, 193 cm per 103 Kg, ultima stagione all’Arechi, Sanges è nato nel settore giovanile della Rari e dopo alcuni anni torna alla casa madre.

“La scelta di giocare con la Rari Nantes è stata dettata dal mio affetto verso la città di Salerno e dalla condivisione del progetto sportivo del club giallorosso. Anche se con un anno di “ritardo”, sono orgoglioso di “rientrare” a far parte del team della Rari Nantes. Per tale motivo mi sento di dover ringraziare il presidente Gallozzi, mister Citro e il DS Rampolla per l’affetto e la fiducia che mi hanno dimostrato. Sono contento di ritrovare Cupic, mio ex compagno di squadra con il quale ho giocato in A1 con l’Acquachiara. Conosco la maggior parte dei miei nuovi compagni di squadra e sono molto motivato in vista del nuovo campionato. Saluto con stima i dirigenti e i giocatori dell’Arechi. Arrivederci quindi alla Vitale”. Queste le prime dichiarazioni rilasciate dal neo acquisto giallorosso.

“Carlo e un difensore dalla grande fisicità, e se impara a gestire la sua forza, anche tecnicamente potrà darci un contributo davvero importante. Abbiamo firmato un accordo triennale, appunto perché crediamo nelle sue potenzialità, e inoltre è sempre un piacere inserire in una rosa che punta in alto, un ragazzo con qualità del nostro territorio” il commento del tecnico Matteo Citro.

Soddisfatto anche il Diesse Mariano Rampolla: “Gradito ritorno quello di Sanges, che in verità  abbiamo cercato già lo scorso anno. Nonostante la sua giovane età ha già una discreta esperienza, è il difensore che cercavamo sia per il presente che in proiezione futura, infatti si legherà a noi per i prossimi 3 anni. Un altro salernitano DOC che darà il suo contributo sia in fase difensiva che dal punto di vista caratteriale”.

Saluta il nuovo arrivato anche il presidente Enrico Gallozzi: “Fa piacere dare il ben tornato a Carlo. Inoltre con un contratto pluriennale, prova che la società crede nelle sue capacità anche in prospettiva futura e che Carlo sposa il progetto della Rari”.

Condividi