Dieci anni in giallorosso. La Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno applaude ai tecnici Gabriella Ronsini e Primo Ricci

Dieci anni in giallorosso per Gabriella Ronsini e Primo Ricci, attualmente coordinatori della Scuola Nuoto Federale della Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, e responsabili delle attività alla Piscina Nicodemi. Entrano nelle fila giallorosse da ragazzini, per diventarne colonne portanti e punto di riferimento per tantissimi giovanissimi che si approcciano al nuoto.

Li omaggiamo con una simpatica intervista incrociata nella quale si raccontano un po’.

Quando hai cominciato a collaborare con la Rari Nantes?
Sono ben 10 anni!

Quanti bambini sono passati dalle tue grinfie?
Meglio non contarli… mi fa sentire vecchia!

Qual è lo stile che preferisci insegnare?
La rana…. da ranista

Qual è lo stile che preferisci nuotare?
La rana, perché è per me il più naturale.

Qual è la cosa più bella del nuoto?
La libertà che solo l’acqua ti sa dare

La meno bella?
Ancora non l’ ho trovata

Una frase per convincere un ragazzino a praticare il nuoto
Fare nuoto oggi non è “fare le vasche”, oggi vuol dire fare Pallanuoto, Apnea, Pinnato, Sincronizzato. È fare in acqua quello che più ti diverte

Una frase per convincere i genitori
Di solito i genitori chiedono in quanto tempo impareranno a nuotare i loro figli, per star tranquilli al mare… noi ce la mettiamo tutta e poi vi assicuro che sarà lo sport che li accompagnerà nella vita

Il tecnico di quando eravate ragazzi che ricordate con più affetto?
Ognuno ha lasciato il segno… Ma ricordo con piacere Augusto Vaiola, è stato lui che mi ha iniziata alla Pallanuoto.

Se dico Rari Nantes Salerno qual è la prima cosa che ti viene in mente?
Il pallone…. la Rari è Pallanuoto!

Il ricordo più bello da quando sei tecnico
Ci sono dei bimbi che in particolar modo ti restano nel cuore, il ricordo più bello è il sorriso di un bimbo che nonostante una vita turbolenta, in acqua dimenticava tutto.

Che cosa vuoi fare da grande?
Ormai i bimbi mi chiamano Signora… sarò forse grande?

Definisci con un aggettivo Primo
Dopo 10 anni gli avrò dato milioni di aggettivi! Scherzi a parte, forse quello che lo identifica meglio è Amico

Un saluto ai nostri tifosi e ai nostri atleti
Saluto tutta la famiglia Rari, ed invito chi fino ad ora ha solo tifato a venire a toccare con mano quello che ormai da 10 anni è la nostra vita.

Quando hai cominciato a collaborare con la Rari Nantes?
Ad oggi sono esattamente dieci anni….

Quanti bambini sono passati dalle tue grinfie?
Non saprei quantificare ma sono ancora pochi

Qual è lo stile che preferisci insegnare?
Sarebbe davvero riduttivo parlare di stile con la “nuova cultura dell’acqua” io,come i miei colleghi, insegniamo a stare bene in acqua, ma se vogliamo scendere nel tecnicismo direi la rana

Qual è lo stile che preferisci nuotare?
Nuot….io cosa?!? Al massimo posso dire che quando scendo in acqua mi rilasso a rana, ma da qua a nuotare ne passa di acqua sopra la piscina…

Qual è la cosa più bella del nuoto?
Senza dubbio alcuno è l’acqua

La meno bella?
Nel praticarlo senza nessuna velleità sarebbe difficile trovare una cosa brutta…se parliamo di agonismo direi la poca mediaticità, che porta ad estremi sacrifici imprenditori, atleti e tecnici

Una frase per convincere un ragazzino a praticare il nuoto
Puoi volare senza le ali.

Una frase per convincere i genitori
Chiedete al vostro medico di fiducia che sport consiglia…

Il tecnico di quando eravate ragazzi che ricordate con più affetto?
Non me ne voglia la mia collega Carmelita che è stata la mia prima insegnante ma i più bei ricordi sono legati a Biagio Agostino, uno dei miei primi allenatori.

Se dico Rari Nantes Salerno qual è la prima cosa che ti viene in mente?
Una pagina bella della storia salernitana e quasi un terzo della mia.

Il ricordo più bello da quando sei tecnico
L’aumento di stipendio… ahahahah

Uno in particolare non saprei ma sicuramente molti bambini che grazie a noi non hanno più paura dell’acqua.

Che cosa vuoi fare da grande?
L’aspettativa più grande é fare il mantenuto, ma mi accontenterei anche di invecchiare con la donna che amo.

Definisci con un aggettivo Gabriella
Uso un sostantivo….sorella

Un saluto ai nostri tifosi e ai nostri atleti
Comunque vada sarà un successo.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.